“Per uno sviluppo sostenibile”

Per uno sviluppo sostenibile
Giornata di prevenzione
dello spreco alimentare

I dati parlano chiaro. Secondo quanto riportato sul sito dell’i￾niziativa Save Food della FAO, vengono persi o sprecati nel
mondo il 45% della frutta e della verdura, il 35% dei pesci
e dei prodotti ittici in genere, il 30% dei cereali, il 20%
dei latticini e della carne e dei semi oleaginosi e legumi.
[…] Lo spreco alimentare è uno dei maggiori nemici della
sostenibilità, così come viene definita attraverso i 17 Obiet￾tivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. Per esempio,
l’Obiettivo 12 è dedicato nello specifico a una produzione
e a un consumo responsabile, ma non è certo l’unico sul
quale lo spreco alimentare ha un notevole impatto. Quando
si parla di metter fine alla povertà (Obiettivo 1) non si può
dimenticare che lo spreco di cibo porta alla perdita di cifre
che sfiorano i 1000 miliardi di dollari ogni anno, mentre guar￾dando alla lotta alla fame (Obiettivo 2), gli esperti stimano
che riducendo del 25% lo spreco alimentare ci sarebbe cibo
sufficiente per nutrire tutti coloro che oggi soffrono a causa
della malnutrizione (dal sito www.barillacfn.com).

Precedente "La luce che purifica i nostri cuori" Successivo "Luce e sapore nella nostra vita"